27/12/15

E' passato tanto tempo da quando ho interrotto i mie post su questo blog. La ragione fu dettata dal fatto di aver aperto un nuovo blog, quello della mia comunità, con la speranza di renderlo più creativo e comunicativo di una realtà più ampia, quella della nostra vita. Ma non è stato così. Col passare degli anni, questa realtà è andata via via sempre più assottigliandosi, sia perché il Signore ha chiamato in paradiso diverse mie consorelle, sia perché la mancanza di vocazioni e il trasferimento di altre sorelle in altri monasteri, ha ulteriormente accelerato un processo di soppressione che è ormai alle porte. Dopo 60 anni di presenza in un piccolo paese della Lucchesia, la vita del nostro monastero giunge al termine. E noi ultime monache restanti ci trasferiremo in altre comunità dove continueremo la nostra vita monastica.  E così forse entro il 2016  il monastero chiuderà come realtà monastica ma chissà, forse  potrà aprire ancora le porte ad un luogo e uno spazio di silenzio e di attenzione alla dimensione spirituale dell'uomo magari sotto una forma diversa da quella vissuta da noi fino ad oggi. Per questo occorre pregare tantissimo affinché lo Spirito Santo guidi le operazioni non facili di un cambio di gestione che non sono riducibili a semplici offerte di compravendita di immobili ma che tengono conto del delicatissimo servizio  che fino ad oggi il monastero ha svolto.
Nonostante la sofferenza nostra e di tantissime persone che ci hanno sempre amato ed apprezzato per il nostro servizio orante, capiamo che oggi conservare delle grandi strutture per un piccolo numero di persone sapendo quanto il nostro stesso Papa Francesco inviti tutta la chiesa e particolarmente gli ordini religiosi a vivere un dimensione più semplice e sobria  della propria vocazione,  non sia più opportuno. Per questo, d'accordo con i nostri Superiori abbiamo preso questa decisione. Ma il Carmelo e la vita orante delle monache non finisce  con un cambio di residenza delle sorelle! Personalmente non so ancora dove la mia vita continuerà, ma sono sicura che ovunque sarò il Signore mi darà la grazia e anche la gioia di perseverare nella vocazione alla quale mi ha chiamata da quasi 35 anni e sarà così anche per le mie consorelle. Per ora ho voluto dare una rinfrescata a questo spazio...cambiando il suo nome...con la certezza che nessuno potrà mai rubarmi la speranza di vedere un Alba Nuova sorgere ancora nella chiesa. Buon Natale e ...a presto ! Suor Maria Carmen

2 commenti:

luigi vidoni ha detto...

Carissima Sr.M.Carmen,
se da un lato sono felice nel vedere che hai riattivato il tuo blog e poterci così risentire, dall'altro porto con voi la sofferenza per la situazione del vostro monastero.
Nei piani del Padre le cose vanno spesso per vie a noi sconosciute e non prive di sofferenza, anche se la gioia dello Spirito dà senso e spessore alla nostra vita.
In questo ultimo periodo ho pensato spesso a te, ma non vedendo aggiornamenti nemmeno nel sito del monastero, volevo scriverti (al solito indirizzo email, se non è cambiato), ma poi ecco la sorpresa di questi giorni... Mi è arrivata la segnalazione dell'ultimo tuo post due giorni fa, anche se porta la data del 27 dicembre 2015.
Restiamo uniti nella preghiera.
A risentirci...
Un saluto speciale anche da parte di Chiara.
Luigi

Maria Carmen ha detto...

Grazie Luigi per la tua fedeltà nel seguirmi. Grazie sopratutto della preghiera per noi. Il nostro cammino di chiusura è molto doloroso. Non è facile chiudere un monastero, ci sono problemi immensi che non si possono nemmeno immaginare. Ma Il Signore non abbandona nessuno e ci da la forza di fare la Sua Volontà a piccoli passi. Sono contenta di averti sentito. Quanto al blog, oggi più che mai credo ci sia bisogno di testimoniare la Misericordia del Signore che si manifesta anche negli avvenimenti meno sereni e per questo spero con la grazia del Signore di Ricominciare. un abbraccio. Maria Carmen